Implantologia Senza Limiti
Soluzioni fisse Immediate

Grande rialzo dei seni mascellari Parma

Alternative ai Grandi Rialzi dei seni mascellari a Parma – Come?…….

Se sei un paziente atrofico di Parma senza osso mascellare alveolare posteriore del seno mascellare superiore, oggi puoi evitare sia i grandi rialzi dei seni mascellari che gli innesti d’sso autologhi, con la nostra tecnica che puoi approfondire di seguito, Buona Lettura.

Tecnica degli Impianti Pterigoidei per risolvere casi estremi di assenza ossea nei mascellari posteriori

grande rialzo del seno mascellare
Galileus Cerclage Sinus®

La tecnica degli impianti pterigoidei rappresenta una soluzione rivoluzionaria per i pazienti affetti da gravi problemi di assenza ossea nei mascellari posteriori. Questa tecnica innovativa coinvolge l’inserimento di impianti nella regione dell’osso pterigoideo, un’area basale nota per la sua resistenza e stabilità nel tempo.

La procedura degli impianti pterigoidei prevede il posizionamento degli impianti nella sezione 18/28 dell’osso pterigoideo, a una profondità di 19/21 mm. Questa posizione strategica consente di ottenere un ancoraggio solido e affidabile per le future protesi dentali, garantendo una stabilità ottimale durante la masticazione e l’uso quotidiano.

Questa tecnica è particolarmente efficace nei casi in cui i pazienti presentano un’atrofia ossea significativa nei mascellari posteriori, rendendo difficile o impossibile l’utilizzo di impianti dentali tradizionali. Gli impianti pterigoidei consentono di superare queste sfide anatomiche, fornendo una soluzione duratura e funzionale per ripristinare la salute e l’estetica del sorriso.

Tecnica degli Impianti Nasali per risolvere casi di assenza ossea nella zona premaxillare

Per i pazienti che presentano un’atrofia ossea anche nella zona premaxillare, la tecnica degli impianti nasali rappresenta un’altra opzione efficace. Questa procedura coinvolge l’inserimento di due impianti nella sezione 15/25 della spina nasale, a una lunghezza di 18/19 mm.

Gli impianti nasali non solo risolvono l’atrofia ossea nella zona del seno mascellare, ma consentono anche di creare quattro pilastri posteriori (due per lato) che supporteranno la futura protesi dentale fissa. Questo tipo di protesi garantisce una masticazione forte e sicura per decenni, ripristinando la funzionalità dei denti, compresi i molari profondi.

Riabilitazione dentale protesistica innovativa: Protesi dentale fissa circolare in ceramica zirconia

La nostra tecnica di riabilitazione dentale protesistica offre una soluzione innovativa e altamente efficace per i pazienti affetti da gravi atrofie ossee nei mascellari posteriori. Una delle caratteristiche distintive della nostra tecnica è la protesi dentale fissa, realizzata su misura e a mano in ceramica zirconia.

Questa protesi dentale è completamente diversa dalle classiche toronto bridge in composito definitivo, offrendo una soluzione estetica e funzionale senza l’uso di falsa gengiva. La protesi è composta da 14 denti e supportata da impianti dentali fissi, distribuiti sia frontalmente che posteriormente lungo l’asse del mascellare superiore.

La posizione strategica degli impianti dentali offre un supporto implantare completo durante la masticazione, garantendo forze ben distribuite su tutto l’arco del mascellare superiore. Questo significa che i pazienti possono beneficiare di una masticazione efficace e confortevole, senza doversi preoccupare dei problemi legati all’atrofia ossea nei mascellari posteriori.

La protesi dentale circolare in ceramica zirconia è progettata per offrire risultati estetici e naturali, senza l’uso di falsa gengiva. Questo garantisce una piena soddisfazione estetica per i pazienti, che possono godere di un sorriso restaurato e naturale.

Investimento per il futuro della salute orale

La riabilitazione implantare è un investimento per il futuro della salute orale e generale. Non si tratta di risparmiare oggi, ma di garantire una soluzione completa e duratura per evitare problemi ricorrenti in futuro.

Investire qualche migliaio di euro in più oggi può significare risparmiare innumerevoli problemi e costi aggiuntivi a lungo termine. Se sei un paziente affetto da gravi atrofie ossee nei mascellari posteriori e desideri ottenere risultati simili a quelli dei nostri pazienti precedentemente trattati con questa tecnica, non esitare a contattarci.

Siamo qui per aiutarti a raggiungere un sorriso sano, naturale e funzionale che durerà per anni a venire. Chiamaci al 388 7527525 o contattaci tramite WhatsApp e saremo lieti di fornirti ulteriori informazioni e supporto. La tua salute orale merita il meglio, e noi siamo qui per offrirtelo.

Approfondimenti su perche una paziente senza osso al livello di tecnica, funzione ed estetica risulta nettamente migliore messo a confronto con un paziente con osso riabilitato con tecnica all on 4 o all on 6,? Ve lo siete mai chiesto?

Ecco una riflessione approfondita sulle informazioni che ogni paziente, atrofico o meno, dovrebbe avere riguardo alle tecniche di riabilitazione dentale disponibili:

Scelte Consapevoli per una Migliore Salute Orale

È fondamentale che ogni paziente, indipendentemente dalla sua situazione clinica, sia pienamente informato sulle opzioni disponibili per la riabilitazione dentale. Questo comprende non solo la comprensione delle tecniche chirurgiche e protesiche disponibili, ma anche una valutazione critica dei risultati attesi e dei benefici a lungo termine.

Confronto tra Tecniche di Riabilitazione

Un confronto approfondito tra le varie tecniche di riabilitazione dentale può essere illuminante. Ad esempio, la comparazione tra la tecnica dell’All on 4 o All on 6 e la tecnica dell’osso basale evidenzia differenze significative in termini di risultati funzionali, estetici e di stabilità.

L’Importanza della Personalizzazione del Trattamento

Ogni paziente è unico e merita un trattamento personalizzato che tenga conto delle sue specifiche esigenze e del suo stato di salute orale. Ciò significa valutare attentamente le opzioni disponibili e scegliere quella più adatta al caso specifico, indipendentemente dalle tendenze di mercato o dalle pubblicità.

Risultati Migliori per Tutti i Pazienti

È importante sottolineare che la tecnica dell’osso basale non è riservata esclusivamente ai pazienti atrofici senza osso. Anche i pazienti con una quantità sufficiente di osso possono beneficiare di questa tecnica, ottenendo risultati altamente soddisfacenti in termini di funzionalità masticatoria, stabilità protesica ed estetica.

Scegliere in Base al Proprio Interesse

Invitiamo i pazienti a prendere decisioni informate e consapevoli sulla loro salute orale. Questo significa non solo ascoltare i pareri dei professionisti, ma anche esaminare attentamente le opzioni disponibili e scegliere quella che offre i maggiori vantaggi in termini di salute, comfort e soddisfazione a lungo termine.

Conclusione

Scegliere il trattamento migliore per la propria salute orale è una decisione importante e personale. Incoraggiamo i pazienti a informarsi, a fare domande e a prendere decisioni in base al proprio interesse e alle proprie esigenze specifiche. Con una valutazione accurata e una scelta consapevole, ogni paziente può ottenere risultati ottimali per il proprio sorriso e la propria salute orale.

Seguono alcuni nostri casi clinici di persone con osso senza problemi di riassorbimenti, che sono vulute essere trattate con riabilitazione tecniche all on 4 e all on 6 con le classiche riabilitazioni fortemente pubblicizzate con protesi fissa di Toronto Bridge in composito definitivo falsa gengiva e 12 denti. Il risultato che anno ottenuto è fisso e funzionale ma poteva essere sicuramente migliore, perche un qualsiasi paziente come questi presi in oggetto che anno tutto l’osso e si sottopongono ad una tecnica all on 4 e all on 56 che è stata progettata prevalentemente per essere utilizzata su i pazienti, come quelli alla tua destra che non anno osso nelle zona posteriori del amscellare superiore, perche i 4 o i 6 impianti vengono ancorati esclusivamente nelle zone frontali dell’osso amscellare detto premaxilla osso che va da canino a canino appunto per evitare i seni mascellari atrofici posteriore e dare immediatamente una funzione ed un estetica immediata a questi soggeti, cosa otteniamo? Che un paziente che invece l’osso lo ha risulta avere ottenuto o meglio non ottenuto la restante quota di denti residui posteriori almeno 4/6, con oltre la falsa gengiva.

Confronto tra Risultati: Osso vs. Senza Osso

Di fronte a te, puoi osservare una serie di interventi che abbiamo completato su pazienti gravemente atrofici senza osso alveolare posteriore alla tua destra. Alcuni di loro, con gravi riassorbimenti ossei, stavano per essere sottoposti a interventi con impianti zigomatici QUAD. Tuttavia, grazie alla nostra tecnica, abbiamo evitato tale procedura. Osservando i risultati ottenuti, non possiamo fare a meno di notare la netta differenza rispetto ai pazienti che vedete dall’altra parte che invece l’osso lo anno.

Perché i risultati sono nettamente migliori per i pazienti senza osso?

È una domanda che vale la pena considerare. Osservando attentamente, potresti notare che alcuni dei pazienti sulla tua sinistra, quindi parliamo di pazienti con osso, con tecnica all on 6 e Toronto Bridge presentano una falsa gengiva che potrebbe essere evitata utilizzando la nostra tecnica. Inoltre, mancano loro nella parte posteriore dell’arcata superiore almeno 4/6 denti molari, che attualmente non hanno, perche non previsti in una tecnica all on 4/6 realizzata per essere utilizzata in pazienti senza osso posteriori, ma i pazienti che si sono sottoposti a questa tecnica l’osso lo anno e allora perche utilizzare una tecnica progettata per pazienti senza osso posteriore quando invece non l’osso lo abbiamo? Ecco poi il risultato che ottiene un paziente con osso utilizzando una tecnica senza osso il risultato e’ questo mancano il 40%100 dei denti molari posteriori. Guardando il confronto lo capirai meglio di cosa parliamo. Di contro Guarda sempre dalle immagini a confronto, per pazienti che al contrario l’osso posteriore non c’e non lo anno utilizzando la nostra tecnica che prevede di inserire gli impianti nelle zone posteriori usufruendo di una parte di osso basale nella zona atrofica per inserire gli impianti pterigoidei in questo caso anche se atrofici il risultato è che poi anno tutti i denti posteriori. E qui vi e’ il paradosso, Pazienti con osso senza denti molari posteriori, pazienti senza osso tutti i denti molari posteriori. Che mondo… Nessuno ci aveva mai pensato? Bene la verita sta nei confronti e li avete a portata di occhi.

A questo punto, ti chiedi: perché dovresti scegliere una tecnica che porta a risultati del genere? Hai davvero fatto la scelta migliore per te stesso o hai seguito il volere di qualcun altro? La risposta è nelle differenze che puoi vedere qui davanti a te. Queste immagini ti offrono un’opportunità unica per riflettere e prendere una decisione informata sul percorso migliore per il tuo trattamento dentale.

Questo articolo accentua il confronto visivo tra i risultati ottenuti con all on 4/6 e con gli altri pazienti senza osso che anno ricevuto la nostra tecnica che sfrutta le ossa basali posteriori, su pazienti con e senza osso invitando i pazienti, visto le differenze che in questo articolo portiamo a valutare attentamente le opzioni disponibili e a fare una scelta che sia davvero nel loro interesse. Se non ci avete tanto capito ma avete compreso che è importante e desiderate approfondire e ottenere informaznio in merito per essere maggiormente spiegato chiamateci o inviate un messaggio al +393534630072

× SOS